Installare Exchange Server 2019 in Windows Server 2019 Core

Da un paio di giorni è stato rilasciato ufficialmente Exchange Server 2019, il sistema di messaggistica on-premises di Microsoft. Tra le novità più evidenti c’è certamente quella di poterlo installare in Windows Server 2019 e successivi e poterlo installare in Windows Server Core, che è anche l’installazione consigliata. L’installazione di Exchange Server 2019 in un computer che esegue Nano Server non è invece supportata.

Per maggiori informazioni sulle novità di Exchange Server 2019 vi rimando alla lettura dell’annuncio Exchange Server 2019 Now Available

Figura 1: Novità di Exchange Server 2019

Prerequisiti

Verificate alla pagina https://docs.microsoft.com/it-it/exchange/plan-and-deploy/prerequisites?view=exchserver-2019 che abbiate tutti prerequisiti per l’installazione:

  • Verificare che il livello di funzionalità della foresta di Active Directory sia Windows Server 2012 R2 o versioni successive
  • Verificare i requisiti per il sistema operativo Windows
  • Verificare che il computer faccia parte del dominio
  • Installare gli aggiornamenti di Windows più recenti

Procedete al download della ISO di Exchange Server 2019 dal Volume Licensing Service Center oppure da MSDN

Figura 2: Download della ISO di Exchange Server 2019 da MSDN

Installazione e configurazione di Windows Server 2019 Core

Procuratevi la ISO di Windows Server 2019 è installatelo in modalità Core. Potete installare sia la versione Windows Server 2019 Standard che la versione Windows Server 2019 Datacenter.

NOTA: Al momento della stesura di questo articolo (25/10/2018) la ISO di Windows Server 2019 non è disponibile per il download, perché Microsoft ne ha sospeso il rilascio il 12/10/2019. Per maggiori informazioni potete leggere l’annuncio Windows Server 2019 – now generally available!

Io avevo già scaricato la ISO 😊, che userò in questa guida.

Figura 3: Installazione di Windows Server in modalità Core

Terminata l’installazione di Windows Server in modalità Core nella macchina dentro la quale vorremo installare Exchange Server 2019 abbiamo bisogno di assegnare un indirizzo IP statico e di aggiungere il server ad un dominio esistente. Do per scontato che abbiate già un Domain Controller ed un dominio (nel mio caso il dominio è ictpower.lab).

Per configurare la scheda di rete è necessario prima individuare il suo InterfaceIndex. Per farlo è sufficiente lanciare il seguente comando PowerShell:

Figura 4: Schede di rete installate sul server

Nel mio caso la scheda da configurare ha un InterfaceIndex=2. Ho quindi eseguito questi comandi PowerShell per configurare l’indirizzo IP, la subnet mask, il default gateway ed il DNS:

Figura 5: Configurazione della rete di Windows Server Core

Ho anche aggiunto la macchina al dominio con il comando PowerShell:

Figura 6: Aggiunta della macchina server Core al dominio

Ovviamente le stesse configurazioni è possibile effettuarle utilizzando il tool sconfig.exe disponibile in Windows Server.

Figura 7: Per configurare server Core è anche possibile utilizzare il tool sconfig.exe

Installazione delle funzionalità di Windows Server e del software aggiuntivo necessario all’installazione di Exchange

Prima di installare Exchange Server 2019 è necessario installare alcuni ruoli di Windows, in particolare i Media Services e i tools per gestire Active Directory, che contengono anche i moduli PowerShell di AD.

Loggatevi come amministratore e lanciate il comando PowerShell:

Figura 8: Installazione dei Media Services e dei tools per gestire Active Directory

Il passo successivo consiste nell’installare UCMA (Microsoft Unified Communications Managed API 4.0), che si trova nel cd di installazione di Exchange Server 2019. Se state utilizzando una macchina virtuale potreste montare la ISO di Exchange Server 2019 direttamente alla VM. Io ho invece scaricato la ISO sul domain controller e la monterò in Server Core con il comando:

Al virtual drive che ha collegato l’immagine ISO, nel mio caso, è stata assegnata la lettera E:

Spostatevi nella cartella E:\UCMARedist e lanciate il setup.exe per installare UCMA (Microsoft Unified Communications Managed API 4.0)

Figura 9: Installazione di UCMA (Microsoft Unified Communications Managed API 4.0)

È necessario anche installare il Visual C++ Redistributable Packages for Visual Studio 2013 che potete scaricare dal link https://www.microsoft.com/download/details.aspx?id=40784

Io scaricato il file sul mio File Server e poi ho provveduto ad installarlo su Windows Server 2019 Core. Ho eseguito su Server Core i seguenti comandi PowerShell

Figura 10: Download di Visual C++ Redistributable Packages for Visual Studio 2013

Figura 11: Installazione di Visual C++ Redistributable Packages for Visual Studio 2013 in Windows Server 2019 Core

Installazione di Exchange Server 2019

Terminata l’installazione dei prerequisiti possiamo passare all’installazione di Exchange Server 2019. Portatevi nella root dell’immagine e lanciate il comando PowerShell

L’installazione proseguirà senza problemi. Vi ricordo che Exchange Server 2019 si può installare solo in Windows Server 2019, quindi se non verranno rispettati i prerequisiti riceverete un messaggio di errore.

Figura 12: Installazione di Exchange Server 2019

Figura 13: Installazione di Exchange Server 2019 completata con successo

Dopo aver riavviato il server, collegatevi nuovamente e lanciate la Exchange Management Shell con il comando LaunchEMS.exe

Per verificare la versione di Exchange potete lanciare dalla Exchange Management Shell il comando

Figura 14: Exchange Management Shell eseguita in Windows Server 2019 Core

Installazione tramite GUI

Anche se state utilizzando Windows Server 2019 Core potrete installare Exchange Server 2019 con un wizard grafico, come fareste nella versione Desktop Experience di Windows Server. Lanciate dalla root del disco di Exchange il comando setup.exe e seguite il wizard. Nelle schermate sotto potete visualizzate tutti i passaggi:

Figura 15: lancio del wizard grafico per l’installazione di Exchange Server 2019

Figura 16: Accettazione della licenza d’uso

Figura 17: Utilizzo della configurazione predefinita

Figura 18: Selezione dei ruoli di Exchange Server 2019 da installare

Figura 19: Scelta della cartella d’installazione

Figura 20: Scelta del nome dell’organizzazione di Exchange

Figura 21: Abilitazione dell’anti Malware

Figura 22: Configurazione dei prerequisiti

Se non verranno rispettati i prerequisiti riceverete un messaggio di errore, come quello mostrato in figura:

Figura 23: L’analisi dei prerequisiti riporta i messaggi di errore, da correggere per completare l’installazione

Se tutti i prerequisiti sono rispettati, l’installazione può proseguire. Fate clic su Install.

Figura 24: Tutti i prerequisiti sono stati rispettati ed è possibile lanciare l’installazione di Exchange Server 2019

Figura 25: L’installazione di Exchange Server 2019 in Windows Server 2019 Core è stata completata con successo

Verifica dell’installazione

Per connettersi al server è sufficiente utilizzare un browser da una macchina qualsiasi della propria infrastruttura e raggiungere l’indirizzo dell’Exchange Admin Center. La versione di Exchange Server 2019 è la 15.2 (Build 221.12).

Figura 26: Connessione all’Exchange Admin Center e verifica della versione di Exchange

Conclusioni

L’installazione di Exchange Server 2019 In Windows Server 2019 Core è molto semplice e lineare e permette di poter evitare di utilizzare la versione Desktop Experience, che avendo molti più software a bordo, richiede anche maggiori patch e maggiori riavvii in caso di aggiornamenti.